La scelta di Trainspotting

A parer di tutti esiste un problema generale e notevole che è quello della droga. Problema che viene esaminato da molti e a cui si cerca di dare una risposta, o meglio si cerca di entrare nella mente del tossicodipendente per capirne i suoi trascorsi, e da qui rinvenire le cause della sua dipendenza, così da poter imporre un monito a chi volesse iniziarsi a questa spiacevole avventura. Continue reading “La scelta di Trainspotting”

Annunci

Lui è tornato

Ci sono delle sere in cui non hai voglia di uscire o altre volte in cui ti va semplicemente di vedere un bel film. Mi é successo già un paio di volte. Questa volta ho deciso di non usare uno streaming “pirata”, con siti che si bloccano o ti riempiono di pubblicità. Continue reading “Lui è tornato”

La Haine, anatomia di una caduta.

la haine
Il racconto di cui sto per parlarvi inizia e finisce con queste parole: “Questa è la storia di un uomo che cade da un palazzo di 50 piani. Mano a mano che cadendo passa da un piano all’altro, il tizio per farsi coraggio si ripete: -Fino a qui, tutto bene. Fino a qui, tutto bene. Fino a qui, tutto bene-. Il problema non è la caduta, ma l’atterraggio.” La Haine, pellicola distribuita in Italia come “l’odio”, è l’opera di maggior successo e di maggior impatto del regista francese Mathieu Kassovitz.

Continue reading “La Haine, anatomia di una caduta.”

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑