Che cos’è la Riforma Protestante?

In ricorrenza dei 500 anni dal giorno in cui Martin Lutero affisse le sue 95 tesi sulla cattedrale di Wittenberg, La Scialuppa ha deciso di informare i suoi cari lettori sui punti cruciali e sulle più importanti sfaccettature che la riforma protestante assunse durante il periodo della storia moderna.

Vi sono molte controversie sulla data effettiva dell’affissione delle 95 tesi, ma per convenzione oggi accettiamo il 31 ottobre del 1517 come data ufficiale di tale evento.

Lutero era un monaco con una forte formazione agostiniana. Per lo stesso Lutero, le sue tesi erano una sorta di anticipazione dell’evento che si sarebbe svolto dopo la discussione delle stesse tesi. La questione, infatti, assunse subito una connotazione di carattere politico-economico, poiché, le obiezioni più consistenti erano rivolte contro la vendita delle indulgenze. Le indulgenze erano delle vere e proprie compravendite di remissioni dei peccati (dal punto di vista temporale), delle quali, la Santa Sede deteneva il monopolio.

Nel 1516 il sistema delle indulgenze era divenuto troppo propagandistico per passare inosservato. Questa propaganda fu accentuata da Alberto di Brandeburgo, vescovo di Magonza. Alberto di Brandeburgo ottenne infatti il diritto di riscuotere le indulgenze direttamente dalla Santa Sede, a patto di cedere la metà del ricavato alla stessa. La propaganda assume, secondo Lutero, toni troppo spinti con la celebre frase che divenne lo slogan caratterizzante della vendita delle indulgenze: “Sobald das Geld im Kasten klingt, die Seele in den Himmel springt!” (“appena il soldo tintinna nella cassa, l’anima balza in paradiso”). Forse la risposta più ferma e aspra che Lutero fornisce contro la dottrina delle indulgenze la troviamo nella XLV° tesi: “Occorre insegnare ai cristiani che chi vede un bisognoso, e trascurandolo dà per le indulgenze, si merita non l’indulgenza del papa ma l’indignazione di Dio”. Il punto è così importante per Lutero poiché egli credeva nella piena e totale sottomissione alla volontà di Dio: a nessuno è possibile ottenere la vita eterna tramite acquisti di indulgenze o buone azioni. Gli aspetti più cruciali della dottrina Luterana comportano:

  • La salvezza per sola fede;

  • Il confronto personale con le Sacre Scritture;

  • L’assenza di figure che mediano tra le Sacre Scritture ed il credente;

  • La negazione dell’infallibilità papale;

  • Riduzione dei sacramenti a due: battesimo ed eucarestia.

Vi saranno diversi tentativi della Chiesa cattolica di chiarire i punti più controversi con Lutero (o con i suoi seguaci), ma nessuno di essi porterà ad una vera e propria riconciliazione. D’altro canto, la riforma protestante si dividerà presto in diversi movimenti ed assumerà diverse sfaccettature (a volte anche controverse), le quali si potranno riassumere nei cosiddetti “cinque sola”:

  1. Sola Scriptura (con la sola Scrittura, ovvero, la Bibbia);

  2. Sola Fide (con la sola fede)

  3. Sola Gratia (con la sola grazia)

  4. Solus Christus (soltanto Cristo)

  5. Soli Deo Gloria (per la gloria di Dio solo)

In conclusione:

Sicuramente la riforma protestante ha scaturito un cambiamento di portata colossale nel mondo cristiano del 1500, delineando sempre di più un confine tra una dottrina basata sempre di più sulle “azioni corrette” (dottrina dell’ortoprassi) ed una dottrina che, invece, esplora l’intimità ed il cuore del credente. Alla riforma protestante condotta da Lutero, Zwingli, Calvino e gli altri, la Chiesa cattolica ben presto contrappose una “Controriforma”, che in parte fece tesoro delle lezioni impartite dai padri della riforma, ed in parte no. Ma questa è tutta un’altra storia.

Gianluca Franco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: