Il caso di Daisy Osakue, come non aiutare il razzismo

Alla fine li hanno presi, in poche ore i «lanciatori di uova» di Moncalieri sono stati identificati.

I carabinieri hanno rintracciato la targa dell’auto e – scrive il Corriere della Sera – «il proprietario è stato accompagnato in caserma e ha chiarito che il veicolo veniva utilizzato spesso dal figlio 19enne, soprattutto di sera. Quest’ultimo, alla presenza del difensore di fiducia, ha ammesso la sua responsabilità in almeno 7 episodi analoghi avvenuti in un paio di mesi e ha fatto i nomi dei suoi complici. Si tratterebbe di due coetanei e verranno tutti denunciati per lesioni e omissione di soccorso. Il giovane ha ammesso che da un paio di mesi per «gioco» lanciava le uova ai passanti.
Continue reading “Il caso di Daisy Osakue, come non aiutare il razzismo”

Annunci

Incontro Trump – Conte: alleanza populista per un nuovo ordine mondiale

30 Luglio 2018, Casa Bianca. Il Presidente americano riceve il nuovo primo ministro italiano Giuseppe Conte, a seguito del suo invito al termine del G7 di Giugno. I due leaders stringono da subito un forte legame di amicizia e collaborazione. Sono i protagonisti degli sconvolgimenti politici degli ultimi anni. Continue reading “Incontro Trump – Conte: alleanza populista per un nuovo ordine mondiale”

Le 24 ore di Andy Warhol

Lasciare una traccia è uno dei fini esistenziali universalmente riconosciuti e ricercati da ognuno di noi. Ci sono più vie per poterlo fare in modo pratico e teorico, sostanzialmente sta ad ognuno scegliere come e con quali mezzi. Chiunque segue il filo della propria esistenza, partendo, sino ad aggrapparsi a questo, quando poi al termine dei suoi giorni lo abbandonerà e con la sentenza manzoniana molto efficace e famosa si arriverà a questa conclusione: ai posteri l’ardua sentenza. Continue reading “Le 24 ore di Andy Warhol”

Il Sessantotto: la Filosofia – 4/6

La filosofia divenne, nel periodo del ’68, uno dei megafoni che contribuì ad espandere la voce del dissenso e della contestazione. Se la generazione sessantottina trovava come mezzi espressivi delle forme generaliste e usava slogan politici ripetuti e talvolta inefficaci, le voci di alcuni grandi intellettuali dell’epoca seppero dare una mano saggia sulle problematiche del mondo occidentale. Continue reading “Il Sessantotto: la Filosofia – 4/6”

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑